Il pacemaker per regolare i battiti del cuore

Il pacemaker (letteralmente "segna-ritmo”) è un dispositivo elettro-medicale che, impiantato chirurgicamente sotto la cute, aiuta a regolarizzare e a tenere sotto controllo il battito del cuore.


I pacemaker sono programmati dal medico per generare impulsi in modo da rispondere alle esigenze del corpo.

Impulsi elettrici per regolare il cuore

Il cuore è una pompa muscolare controllata da impulsi elettrici che possono interrompersi per diverse ragioni.
L'interruzione dei segnali elettrici può generare diversi disturbi, i principali includono:
• battiti del cuore eccessivamente bassi (bradicardia );
• battiti del cuore eccessivamente alti (tachicardia );
• ritardo o cattiva conduzione del segnale elettrico (blocco cardiaco);
• interruzione del battito cardiaco (arresto cardiaco).

Come è fatto il pacemaker

Il pacemaker è costituito da un circuito elettrico e da una batteria a lunga durata racchiusi all'interno di un contenitore che viene impiantato sotto la pelle. Generalmente, la zona di impianto è situata al di sotto della clavicola, alla destra o alla sinistra del torace. Al pacemaker è possibile collegare uno o due elettrocateteri, che sono cavi elettrici isolati che portano all'interno del cuore l'impulso elettrico generato dal pacemaker.

Come si inserisce il pacemaker

L’intervento è eseguito in anestesia locale su persone vigili e collaborative. La prima parte dell'impianto prevede l'inserimento, attraverso una guida ai raggi X, degli elettrocateteri in una vena del torace. Una volta confermata la stabilità degli elettrocateteri, questi vengono fissati al muscolo sottostante e collegati al pacemaker. Il dispositivo, quindi, viene inserito in una piccola tasca sottocutanea chiusa in superficie attraverso punti di sutura.

Dopo l'intervento

Durante il periodo post-operatorio il medico deve accertare il corretto funzionamento del dispositivo. Normalmente, si è in grado di ritornare alla normale attività fisica in poco tempo, tuttavia, a scopo precauzionale, è raccomandato di evitare attività fisica troppo intensa per almeno le prime sei settimane successive all'intervento. È normale avvertire un po’ di dolore nella sede di impianto del pacemaker e di arrossamento della ferita. Nei primi tempi è possibile anche avvertire la “presenza fisica” del dispositivo, a cui però ci si abitua facilmente.

Durante la fase post-operatoria è necessario:

• Recarsi regolarmente ai controlli periodici, per assicurarsi che il pacemaker funzioni correttamente.
• Evitare bruschi movimenti del braccio più vicino alla sede di impianto del dispositivo.
• Evitare pesi eccessivi.
• Evitare di toccare e muovere il dispositivo dalla tasca cutanea.
• Avvisare tempestivamente il medico in caso si evidenzi gonfiore ed arrossamento della ferita o nel caso in cui si avverta un maggiore dolore in prossimità di essa.

Vivere con il pacemaker

L'impianto del pacemaker porta sicuramente a un miglioramento della qualità e dello stile di vita della persona che ne ha bisogno. Ci sono poche limitazioni al movimento fisico e alla guida di veicoli. I rapporti sessuali non sono controindicati. I comuni elettrodomestici non interferiscono con il corretto funzionamento del pacemaker, mentre è consigliabile non tenere mai il telefono cellulare, anche se spento, nel taschino della giacca ed è preferibile usarlo all'orecchio opposto rispetto al sito di impianto del dispositivo.

I portatori di pacemaker, al momento della dimissione, ricevono un tesserino identificativo da mostrare sempre al personale sanitario e che deve essere sempre portato con sé in caso di viaggi (il pacemaker può attivare i sistemi di sicurezza degli aeroporti) oppure in caso di particolari necessità mediche (le attrezzature sanitarie che producono dei campi magnetici o elettromagnetici molto potenti, come la risonanza magnetica, possono interferire con il corretto funzionamento del dispositivo). È importante non attraversare le aree in qui è indicato il simbolo di “divieto per i portatori di pacemaker”. Nel caso in cui si avverta qualche disturbo riconducibile alla possibile interferenza di qualche apparecchiatura bisogna avvisare immediatamente il medico.

Fonte: issalute.it

Fare il tagliando al pacemaker

Il controllo del pacemaker si esegue in ambulatorio una o due volte l’anno e serve a monitorare il funzionamento del dispositivo. Nella nostra sede centrale di Viale Michelangelo 13 è possibile prenotare la tua visita cardiologica e tutti i test necessari per monitorare la salute del cuore.

NUOVO AMBULATORIO DI CARDIOLOGIA BASILE
Vomero - Sede Centrale
Viale Michelangelo, 13
tel. 081 578 12 62 - 081 578 43 43

Prestazioni

Cerca tra le prestazioni

Esami di Laboratorio

  • Chimica Clinica
  • Ematologia
  • Microbiologia
  • Radioimmunologia
  • Biologia Molecolare
  • Dosaggio farmaci e droghe
  • Test di intolleranza alimentare
  • Tossicologia
  • Breath Test
  • Ricerca Papilloma Virus
  • Diagnostica Allergologica
  • Approfondisci

Radiologia Diagnostica

  • Radiologia digitale
  • Risonanza Magnetica Aperta
  • TAC 3D Multislice
  • Ecografia
  • Ecocardiografia
  • Ecocolodoppler
  • Mammografia digitale
  • M.O.C. Dexa
  • Ortopantomografia
  • Dentascan
  • Approfondisci

Medicina Nucleare

Scintigrafie
  • Cardiologica
  • Renale
  • Endocrinologica
  • Epatica
Ricerca di patologie a carattere focale
  • Lesioni ossee di tipo benigno o maligno
  • Ricerca di lesioni primitive (vascolari, neoplastiche, flogistiche)

Convenzioni

Il Centro Basile è accreditato con il Servizio Sanitario Nazionale, con l'ASL Napoli 1 e convenzionato con numerosi Enti.

L'elenco degli esami in convenzione e le relative tariffe sono disponibili in accettazione e alla seguente pagina web.

È necessaria l'impegnativa del Medico di base ed un documento di riconoscimento.
Approfondisci

Servizio trasporti

Sede Principale

  • 7:00 - 20:00
    (Prelievi: 7.00 - 12.00 / 15.00 - 17.00)
  • 7:00 - 13:00 (Prelievi: 7.00 - 11.00)
  • 8:00 - 13:00 (Prelievi: 8.00 - 11.00)
  • NAPOLI Viale Michelangelo, 13
  • 081.5781262 - 081.5789596 - 081.5784343
  • 081.5788792

Sede Arenella (solo laboratorio)

  • 7:30 - 12:30 / 15.30 - 18.30
    (Prelievi: 7.30 - 11.00)
  • 7:30 - 12:30 (Prelievi: 7.30 - 11.00)
  • NAPOLI Via Giacinto Gigante, 86/88
  • 081.5448849
  • 081.5448849

Sede Vomero (solo laboratorio)

  • 7:30 - 12:30 / 15.30 - 18.30
    (Prelievi: 7.30 - 11.00)
  • 7:30 - 12:30 (Prelievi: 7.30 - 11.00)
  • Via Raffaele Morghen 129 – Napoli
  • 081.5788467
  • 081.5788467

Sede Rione Alto (solo laboratorio)

  • 7:30 - 12:00 / 15.30 - 18.00
    (Prelievi: 7.30 - 11.00)
  • 7:30 - 12:30 (Prelievi: 7.30 - 11.00)
  • Via Pasquale del Torto - uscia ascensore Metro Linea 1 – Napoli
  • 081.5468732
  • 081.5468732

Sede Soccavo (Radiologia Diagnostica e Laboratorio)

Reparto Laboratorio

  • 7:30 - 13:30 / 14.30 - 18.30
  • 7:30 - 12:30

Reparto Radiologia

  • 8:30 - 13:30 / 14.30 - 18.30
  • 8:30 - 12:30
  • NAPOLI Via Epomeo, 219
  • 081.7283816
  • 081.7283816

Sede Fuorigrotta (Solo Laboratorio)

  • 7:30 - 13.00 / 15.00 - 18.30
    (Prelievi: 7.30 - 11.00)
  • 7:30 - 11:00 (Prelievi: 7.30 - 11.00)
  • NAPOLI Via E. Arlotta, 21
  • 081.2391774

Sede P.co San Paolo (Solo Laboratorio)

  • 7:30 - 12.00 / 15.30 - 18.00 (Prelievi: 7.30 - 11.00)
  • 8.00 - 11.30 (Prelievi: 8.00 - 10.30)
  • NAPOLI Via M. Bakunin, 15
  • 081.7678065

Scrivici