Epatite B, In cattiva compagnia

L’agente eziologico dell’epatite B è il virus HBV, appartenente alla famiglia degli Hepadnaviridae, ed è uno dei virus più infettivi al mondo. Si può prendere tramite:

  • esposizione a sangue o secrezioni corporee sul lavoro;
  • convivenza con una persona infetta;
  • rapporti sessuali non protetti con una persona infetta;
  • più di un partner sessuale;
  • uso di droghe per via iniettiva;
  • emofilia;
  • lavoro o permanenza in una casa di cura;
  • lavoro o permanenza in carcere;
  • esecuzione di tatuaggi in condizioni non sterili;
  • soggiorno e viaggi per più di qualche mese in Paesi in cui l’epatite B è diffusa;
  • dialisi;
  • con trasmissione perinatale (la madre infetta può trasmettere la malattia tramite la placenta)

    La concentrazione del virus dell’epatite B nei fluidi è molto alta nel sangue, nel siero, e negli essudati provenienti da ferite profonde. La concentrazione del virus è poi più bassa nel liquido seminale e nelle secrezioni vaginali, nella saliva (qui la concentrazione cresce se ci sono ulcerazioni gengivali, dalle quali fuoriescono piccole quantità di sangue); la concentrazione è ancora più bassa nelle urine, nelle feci, nel sudore, nelle lacrime, nel latte materno.

    I sintomi legati all’epatite B sono variegati e di non sempre facile individuazione, addirittura l’ammalato potrebbe non presentare alcun sintomo evidente, pur essendo in grado di trasmettere la malattia: in questo caso si parla di portatore sano.

    L’esordio dell’infezione può essere a volte segnalato da:
    colorazione giallastra della cute e della mucosa, dovuta ad un aumento della bilirubina nel sangue (ittero)
    affaticamento
    febbre
    prurito ed eventuali piccole ferite dovute al grattarsi
    nausea e vomito
    dolore all’addome superiore destro (sede di proiezione del fegato) ed eventualmente alla spalla destra
    feci chiare
    urine color marsala.


    Sempre presente è invece l’innalzamento delle transaminasi e della bilirubina.
    La corretta diagnosi di epatite B può però essere fatta solamente mediante dosaggio dei marker virali specifici attraverso un esame del sangue.

    In caso di epatite B acuta, si suggerisce di:
    ridurre le attività quotidiane per compensare la perdita di energie;
    seguire una dieta equilibrata e ricca di liquidi;
    evitare il consumo di alcol, che può danneggiare ulteriormente il fegato;
    evitare il consumo farmaci, perché in questa condizione il fegato non riesce a funzionare in modo corretto e a degradare adeguatamente queste sostanze.

    L’infezione da virus dell’epatite B può evolvere in 4 esiti diversi, a seconda delle condizioni immunitarie del paziente:
    Decorso acuto con completo recupero e acquisizione della immunità dall’infezione (89% dei casi),
    epatite fulminante con mortalità del 90%: può richiedere il trapianto di fegato (1% dei casi),
    infezione cronica, ossia persistenza del virus nell’organismo con danno epatico (5-10% dei casi); in questo caso la malattia ha un andamento cronico e può compromettere la funzionalità epatica nel giro di 10-30 anni con l’insorgenza di cirrosi epatica o di carcinoma epatocellulare primitivo (di solito dopo che è già presente la cirrosi)
    stato di portatore inattivo (5% dei casi): il virus persiste nel fegato ma non provoca danno epatico; può rimanere in questo stato anche tutta la vita, senza arrecare danni nemmeno a lungo termine. È anche poco contagioso per gli altri.

    La vaccinazione è il modo migliore per prevenire l’epatite B, perché dà una protezione a lungo termine. Il vaccino per l’epatite B viene somministrato in tre dosi: le prime due a un mese di distanza e la dose finale sei mesi dopo. Attualmente in Italia vengono vaccinati tutti i neonati, mentre per quanto riguarda gli adulti la vaccinazione è raccomandata alle persone appartenenti a categorie a rischio, quali:
    lavoratori in strutture di cura e in pronto soccorso;
    pazienti in dialisi;
    pazienti con malattie croniche del fegato;
    personale militare;
    detenuti;
    soggetti con partner sessuali multipli;
    omosessuali maschi;
    tossicodipendenti (droghe per via iniettiva);
    partner sessuali e conviventi di persone malate;
    viaggiatori che contano di avere stretti contatti con residenti in Paesi o regioni con infezione da epatite B endemica.

    Prestazioni

    Cerca tra le prestazioni

    Esami di Laboratorio

    • Chimica Clinica
    • Ematologia
    • Microbiologia
    • Radioimmunologia
    • Biologia Molecolare
    • Dosaggio farmaci e droghe
    • Test di intolleranza alimentare
    • Tossicologia
    • Breath Test
    • Ricerca Papilloma Virus
    • Diagnostica Allergologica
    • Approfondisci

    Radiologia Diagnostica

    • Radiologia digitale
    • Risonanza Magnetica Aperta
    • TAC 3D Multislice
    • Ecografia
    • Ecocardiografia
    • Ecocolodoppler
    • Mammografia digitale
    • M.O.C. Dexa
    • Ortopantomografia
    • Dentascan
    • Approfondisci

    Medicina Nucleare

    Scintigrafie
    • Cardiologica
    • Renale
    • Endocrinologica
    • Epatica
    Ricerca di patologie a carattere focale
    • Lesioni ossee di tipo benigno o maligno
    • Ricerca di lesioni primitive (vascolari, neoplastiche, flogistiche)

    Convenzioni

    Il Centro Basile è accreditato con il Servizio Sanitario Nazionale, con l'ASL Napoli 1 e convenzionato con numerosi Enti.

    L'elenco degli esami in convenzione e le relative tariffe sono disponibili in accettazione e alla seguente pagina web.

    È necessaria l'impegnativa del Medico di base ed un documento di riconoscimento.
    Approfondisci

    Servizio trasporti

    Sede Principale

    • 7:00 - 20:00
      (Prelievi: 7.00 - 12.00 / 15.00 - 17.00)
    • 7:00 - 13:00 (Prelievi: 7.00 - 11.00)
    • 8:00 - 13:00 (Prelievi: 8.00 - 11.00)
    • NAPOLI Viale Michelangelo, 13
    • 081.5781262 - 081.5789596 - 081.5784343
    • 081.5788792

    Sede Arenella (solo laboratorio)

    • 7:30 - 12:30 / 15.30 - 18.30
      (Prelievi: 7.30 - 11.00)
    • 7:30 - 12:30 (Prelievi: 7.30 - 11.00)
    • NAPOLI Via Giacinto Gigante, 86/88
    • 081.5448849
    • 081.5448849

    Sede Vomero (solo laboratorio)

    • 7:30 - 12:30 / 15.30 - 18.30
      (Prelievi: 7.30 - 11.00)
    • 7:30 - 12:30 (Prelievi: 7.30 - 11.00)
    • Via Raffaele Morghen 129 – Napoli
    • 081.5788467
    • 081.5788467

    Sede Rione Alto (solo laboratorio)

    • 7:30 - 12:30 / 15.30 - 18.00
      (Prelievi: 7.30 - 11.00)
    • 7:30 - 12:30 (Prelievi: 7.30 - 11.00)
    • Via Pasquale del Torto - uscia ascensore Metro Linea 1 – Napoli
    • 081.5468732
    • 081.5468732

    Sede Soccavo (Radiologia Diagnostica e Laboratorio)

    Reparto Laboratorio

    • 7:30 - 13:30 / 14.30 - 18.30
    • 7:30 - 12:30

    Reparto Radiologia

    • 8:30 - 13:30 / 14.30 - 18.30
    • 8:30 - 12:30
    • NAPOLI Via Epomeo, 219
    • 081.7283816
    • 081.7283816

    Sede Fuorigrotta (Solo Laboratorio)

    • 7:30 - 13.00 / 15.00 - 18.30
      (Prelievi: 7.30 - 11.00)
    • 7:30 - 11:00 (Prelievi: 7.30 - 11.00)
    • NAPOLI Via E. Arlotta, 21
    • 081.2391774

    Sede P.co San Paolo (Solo Laboratorio)

    • 7:30 - 12.00 / 15.30 - 18.00 (Prelievi: 7.30 - 11.00)
    • 8.00 - 11.30 (Prelievi: 8.00 - 10.30)
    • NAPOLI Via M. Bakunin, 15
    • 081.7678065

    Scrivici