Utero in affitto, ultime disposizioni dalla Corte europea dei Diritti dell'Uomo

E' di un'ora fa la decisione della Corte d'Europa riguardante il caso di una coppia che aveva avuto un figlio da maternità surrogata: il piccolo era stato affidato ai servizi sociali

Una coppia non può riconoscere un figlio se non condivide alcun legame biologico con il bimbo concepito con la pratica della maternità surrogata. Lo ha stabilito la Corte europea dei diritti umani di Strasburgo che, ribaltando un suo stesso pronunciamento del 27 gennaio 2015, afferma che l'Italia non ha violato il diritto di una coppia sposata negando la possibilità di riconoscere come proprio figlio un bambino nato in Russia da madre surrogata.

Con la nuova sentenza, che ha in sostanza capovolto quella data in primo grado, diventa dunque legittimo sottrarre a una coppia un bambino concepito con maternità surrogata commissionata dalla stessa coppia. Tale decisione dà ragione allo Stato italiano in merito a una nota vicenda, quella su Donatina Paradiso e Giovanni Campanelli, i quali si erano rivolti alla Corte di Strasburgo dopo che nel 2011 il comune in cui vivevano, Colletorto (Campobasso), aveva rifiutato di registrare come loro figlio un bambino nato a Mosca in seguito alla pratica di utero in affitto, vietata in italia. Per questo motivo il bimbo è stato tolto ai due coniugi e affidato ai servizi sociali.

La sentenza pronunciata nel 2015 invece diceva che lo Stato italiano, in questa vicenda, aveva violato l'articolo 8 (diritto al rispetto alla vita privata e familiare), sostenendo che gli interessi del bimbo dovevano essere preminenti, e questi erano che fosse affidato a chi lo desiderava. La stessa sentenza era però stata emessa rinviando alla Gran Camera, che ha appunto stabilito che non c'è stata nessuna violazione.

Non è una violazione dei diritti umani l'allontanamento di un bimbo nato da utero in affitto dalla famiglia surrogata. Non viene infatti disatteso l'articolo 8 della Convenzione europea dei diritti dell'uomo ('Rispetto della vita privata e familiare') e il piccolo, nella particolare situazione, non subirebbe pregiudizio o conseguenze gravi dalla separazione, perché in questo caso non c'è legame biologico, né vita familiare.

Così la Grande Camera della Corte europea dei diritti dell'uomo, a Strasburgo, ha confermato precedenti sentenze dei giudici italiani respingendo il ricorso dei coniugi Campanelli - Paradiso che nel 2011, illegalmente, avevano avuto un bambino attraverso utero in affitto in Russia. Il piccolo, successivamente, è stato allontanato dalla coppia dei ricorrenti e dato in affidamento.

La Grande Camera ha valutato il ricorso contro la presa in carico da parte dei servizi sociali italiani del piccolo di 9 mesi, partorito da una donna russa in accordo con i coniugi Paradiso - Campanelli, che avevano registrato il bambino come loro figlio. Considerando l'assenza di legame biologico tra il bimbo e la coppia ricorrente, la breve durata della relazione familiare e la precarietà giuridica dei legami parentali, i giudici hanno concluso che non si può parlare di vita familiare, nonostante il progetto genitoriale e la qualità dei legami affettivi.

E' legittima quindi, secondo la Corte Edu, la volontà delle autorità italiane di riaffermare la competenza esclusiva dello Stato a riconoscere un legame di filiazione - che sussiste unicamente in caso di legame biologico o di adozione regolare - con l'obiettivo di proteggere il bambino.

La Corte Edu, inoltre, considera che i giudici italiani - secondo i quali il bambino non rischia di subire gravi pregiudizi o danni irreparabili dalla separazione - abbiano tenuto conto del giusto equilibrio tra i differenti interessi in gioco.

Prestazioni

Cerca tra le prestazioni

Esami di Laboratorio

  • Chimica Clinica
  • Ematologia
  • Microbiologia
  • Radioimmunologia
  • Biologia Molecolare
  • Dosaggio farmaci e droghe
  • Test di intolleranza alimentare
  • Tossicologia
  • Breath Test
  • Ricerca Papilloma Virus
  • Diagnostica Allergologica
  • Approfondisci

Radiologia Diagnostica

  • Radiologia digitale
  • Risonanza Magnetica Aperta
  • TAC 3D Multislice
  • Ecografia
  • Ecocardiografia
  • Ecocolodoppler
  • Mammografia digitale
  • M.O.C. Dexa
  • Ortopantomografia
  • Dentascan
  • Approfondisci

Medicina Nucleare

Scintigrafie
  • Cardiologica
  • Renale
  • Endocrinologica
  • Epatica
Ricerca di patologie a carattere focale
  • Lesioni ossee di tipo benigno o maligno
  • Ricerca di lesioni primitive (vascolari, neoplastiche, flogistiche)

Convenzioni

Il Centro Basile è accreditato con il Servizio Sanitario Nazionale, con l'ASL Napoli 1 e convenzionato con numerosi Enti.

L'elenco degli esami in convenzione e le relative tariffe sono disponibili in accettazione e alla seguente pagina web.

È necessaria l'impegnativa del Medico di base ed un documento di riconoscimento.
Approfondisci

Servizio trasporti

Sede Principale

  • 7:00 - 20:00
    (Prelievi: 7.00 - 12.00 / 15.00 - 17.00)
  • 7:00 - 13:00 (Prelievi: 7.00 - 11.00)
  • 8:00 - 13:00 (Prelievi: 8.00 - 11.00)
  • NAPOLI Viale Michelangelo, 13
  • 081.5781262 - 081.5789596 - 081.5784343
  • 081.5788792

Sede Arenella (solo laboratorio)

  • 7:30 - 12:30 / 15.30 - 18.30
    (Prelievi: 7.30 - 11.00)
  • 7:30 - 12:30 (Prelievi: 7.30 - 11.00)
  • NAPOLI Via Giacinto Gigante, 86/88
  • 081.5448849
  • 081.5448849

Sede Vomero (solo laboratorio)

  • 7:30 - 12:30 / 15.30 - 18.30
    (Prelievi: 7.30 - 11.00)
  • 7:30 - 12:30 (Prelievi: 7.30 - 11.00)
  • Via Raffaele Morghen 129 – Napoli
  • 081.5788467
  • 081.5788467

Sede Rione Alto (solo laboratorio)

  • 7:30 - 12:30 / 15.30 - 18.00
    (Prelievi: 7.30 - 11.00)
  • 7:30 - 12:30 (Prelievi: 7.30 - 11.00)
  • Via Pasquale del Torto - uscia ascensore Metro Linea 1 – Napoli
  • 081.5468732
  • 081.5468732

Sede Soccavo (Radiologia Diagnostica e Laboratorio)

Reparto Laboratorio

  • 7:30 - 13:30 / 14.30 - 18.30
  • 7:30 - 12:30

Reparto Radiologia

  • 8:30 - 13:30 / 14.30 - 18.30
  • 8:30 - 12:30
  • NAPOLI Via Epomeo, 219
  • 081.7283816
  • 081.7283816

Sede Fuorigrotta (Solo Laboratorio)

  • 7:30 - 13.00 / 15.00 - 18.30
    (Prelievi: 7.30 - 11.00)
  • 7:30 - 11:00 (Prelievi: 7.30 - 11.00)
  • NAPOLI Via E. Arlotta, 21
  • 081.2391774

Sede P.co San Paolo (Solo Laboratorio)

  • 7:30 - 12.00 / 15.30 - 18.00 (Prelievi: 7.30 - 11.00)
  • 8.00 - 11.30 (Prelievi: 8.00 - 10.30)
  • NAPOLI Via M. Bakunin, 15
  • 081.7678065

Scrivici