Giornata mondiale contro il cancro: il Big Killer

Il tema della giornata è “Combattere il Cancro con la Prevenzione” e lo slogan ‘We can. I can.’ (Noi possiamo. Io posso.) indica la possibilità che tutti hanno di prendere parte alla battaglia contro il cancro. Anche una singola persona può fare la differenza, perché è solo attraverso una compatta mobilitazione civile che si può vincere quello che un tempo era chiamato male incurabile.

La prevenzione primaria è il punto di partenza per la lotta al cancro: non fumare, condurre una vita sana e non sedentaria, seguire una corretta alimentazione, evitare contatti con elementi contaminanti, controllare l’uso di alcool, ecc…
Ma anche la prevenzione secondaria, costituita principalmente da programmi di screening estesi a tutto il territorio nazionale, ha un peso non trascurabile nell’ambito di un strategia globale di prevenzione. E'andata così per il cancro al seno che, grazie ai programmi di prevenzione secondaria estesi a tutta la popolazione, ha visto una rilevante diminuzione di mortalità.

Paradossalmente il cancro del polmone, nonostante la sua alta incidenza e mortalità, non ha ancora un suo programma di screening nazionale e la sua diagnosi (quasi mai tempestiva perché conseguente alla comparsa tardiva dei sintomi), non è quasi mai seguita da un trattamento efficace e definitivamente curativo. Per tale ragione, ALCASE Italia aderisce alla campagna World Cancer Day 2017 dell’UICC, col motto ‘Noi possiamo. Io posso, vincere il cancro del polmone con lo screening.’ L’obiettivo è rendere consapevole l’opinione pubblica, e in particolare il mondo sanitario e politico, perche é solo grazie allo screening che questa terribile neoplasia potrà diventare a pieno titolo un male curabile.

Un elenco semplice di regole di vita che ciascuno può seguire per una corretta prevenzione primaria è costituito dalle prime 12 voci del CODICE EUROPEO CONTRO IL CANCRO. Questo evento coinvolge milioni di persone in tutto il pianeta; la Giornata Mondiale contro il Cancro è l’occasione che ognuno di noi ha di lottare, informarsi e prendere posizione per combattere una delle malattie più devastanti per l’umanità.

Nel 2016 il WCD è riuscito a far parlare di sé, con due milioni e mezzo di post su Facebook, 360mila tweet e 906 eventi in 129 Paesi del mondo. Ogni anno infatti a più di 12 milioni di persone viene diagnosticato un tumore e 7.6 milioni muoiono di questa malattia. Se non si prenderanno iniziative concrete si arriverà a 26 milioni di nuovi casi – sostiene l’UICC - e a 17 milioni di morti entro il 2030, soprattutto nei Paesi in via di sviluppo. 

La prevenzione, compito istituzionale primario della LILT, Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori, rimane lo strumento più efficace per combattere i tumori, per vivere bene e più a lungo; è un insieme di semplici regole quotidiane: dire basta con la sigaretta e combattere il fumo passivo, limitare il consumo di alcool, seguire una sana alimentazione, fare attività fisica, evitare l’esposizione eccessiva al sole. Non sarà solo una giornata anti fumo ma una vera e propria partecipazione collettiva, con il coinvolgimento delle scuole e della cittadinanza, il world cancer day, la giornata mondiale contro il cancro, che si terrà il prossimo 4 febbraio.

Attualmente, 8 milioni di persone all'anno muoiono di cancro in tutto il mondo. Per la metà questo avviene prematuramente, tra i 30 e i 69 anni di età. E il numero di persone ammalate sta aumentando: nel 2025, si prevede, i morti saranno 11 milioni. Il World Cancer Day (WCD) vuole focalizzare l'attenzione dell'opinione pubblica su questo tema, diventando il più grande momento globale di sensibilizzazione sul tema della prevenzione delle morti evitabili rimettendo la lotta alla malattia al centro della narrazione collettiva del nostro mondo.

In molte città in tutto il mondo, sindaci e responsabili delle politiche urbane stanno collaborando su soluzioni innovative per creare città salutari (healthy cities). Queste reti, tra associazioni e enti territoriali, condividono idee, formano alleanze; adottano politiche e strategie per promuovere e proteggere la salute e il benessere della loro cittadini.

Nelle maggiori piazze italiane, i volontari inviteranno i cittadini a non fumare, li informeranno sui rischi legati al tabagismo, in quanto il fumo è la causa principale di insorgenza dei tumori tra gli uomini e le donne.

Secondo le ultime stime, l'Italia è ai primi posti, con il 32%, per tassi di sopravvivenza a 5 anni in Europa, collocandosi prima di Francia (27%), Germania (31%), Spagna (27%) e Gran Bretagna (18%). E l'esercito degli italiani 'sopravvissuti' al cancro è ogni giorno più numeroso: erano 2 milioni e 244 mila nel 2006, sono oltre tre milioni nel 2016. Merito dei passi avanti della scienza: oggi le diagnosi sono sempre più precoci e con metodiche d'avanguardia come, a esempio, la biopsia liquida, che consente di rilevare vari tumori da una semplice analisi del sangue, mentre tra le nuove frontiere terapeutiche un enorme potenziale è legato all'immunoterapia, che punta a risvegliare il sistema immunitario per combattere il cancro e che ha già dimostrato importanti risultati di efficacia contro varie forme tumorali.

Ma sulla prevenzione, avvertono gli esperti, è invece necessario fare di più: "Il 40% dei casi di tumore può essere evitato grazie alla prevenzione, adottando cioè stili di vita sani", ricorda Carmine Pinto, presidente nazionale dell'Associazione Italiana di Oncologia Medica (AIOM), sottolineando come "movimento costante, corretta alimentazione e stop al fumo rappresentano proprio i pilastri di un corretto stile di vita".

E' dunque sulla prevenzione che oggi bisogna puntare perchè, nonostante i passi avanti, i numeri restano allarmanti: ogni anno a più di 12 mln di persone viene diagnosticato un tumore e 7.6 mln muoiono di questa malattia. Ma se non si adotteranno iniziative concrete, avverte l'Uicc, si arriverà a 26 mln di nuovi casi e a 17 mln di morti entro il 2030, soprattutto nei Paesi in via di sviluppo.


Prestazioni

Cerca tra le prestazioni

Esami di Laboratorio

  • Chimica Clinica
  • Ematologia
  • Microbiologia
  • Radioimmunologia
  • Biologia Molecolare
  • Dosaggio farmaci e droghe
  • Test di intolleranza alimentare
  • Tossicologia
  • Breath Test
  • Ricerca Papilloma Virus
  • Diagnostica Allergologica
  • Approfondisci

Radiologia Diagnostica

  • Radiologia digitale
  • Risonanza Magnetica Aperta
  • TAC 3D Multislice
  • Ecografia
  • Ecocardiografia
  • Ecocolodoppler
  • Mammografia digitale
  • M.O.C. Dexa
  • Ortopantomografia
  • Dentascan
  • Approfondisci

Medicina Nucleare

Scintigrafie
  • Cardiologica
  • Renale
  • Endocrinologica
  • Epatica
Ricerca di patologie a carattere focale
  • Lesioni ossee di tipo benigno o maligno
  • Ricerca di lesioni primitive (vascolari, neoplastiche, flogistiche)

Convenzioni

Il Centro Basile è accreditato con il Servizio Sanitario Nazionale, con l'ASL Napoli 1 e convenzionato con numerosi Enti.

L'elenco degli esami in convenzione e le relative tariffe sono disponibili in accettazione e alla seguente pagina web.

È necessaria l'impegnativa del Medico di base ed un documento di riconoscimento.
Approfondisci

Servizio trasporti

Sede Principale

  • 7:00 - 20:00
    (Prelievi: 7.00 - 12.00 / 15.00 - 17.00)
  • 7:00 - 13:00 (Prelievi: 7.00 - 11.00)
  • 8:00 - 13:00 (Prelievi: 8.00 - 11.00)
  • NAPOLI Viale Michelangelo, 13
  • 081.5781262 - 081.5789596 - 081.5784343
  • 081.5788792

Sede Arenella (solo laboratorio)

  • 7:30 - 12:30 / 15.30 - 18.30
    (Prelievi: 7.30 - 11.00)
  • 7:30 - 12:30 (Prelievi: 7.30 - 11.00)
  • NAPOLI Via Giacinto Gigante, 86/88
  • 081.5448849
  • 081.5448849

Sede Vomero (solo laboratorio)

  • 7:30 - 12:30 / 15.30 - 18.30
    (Prelievi: 7.30 - 11.00)
  • 7:30 - 12:30 (Prelievi: 7.30 - 11.00)
  • Via Raffaele Morghen 129 – Napoli
  • 081.5788467
  • 081.5788467

Sede Rione Alto (solo laboratorio)

  • 7:30 - 12:30 / 15.30 - 18.00
    (Prelievi: 7.30 - 11.00)
  • 7:30 - 12:30 (Prelievi: 7.30 - 11.00)
  • Via Pasquale del Torto - uscia ascensore Metro Linea 1 – Napoli
  • 081.5468732
  • 081.5468732

Sede Soccavo (Radiologia Diagnostica e Laboratorio)

Reparto Laboratorio

  • 7:30 - 13:30 / 14.30 - 18.30
  • 7:30 - 12:30

Reparto Radiologia

  • 8:30 - 13:30 / 14.30 - 18.30
  • 8:30 - 12:30
  • NAPOLI Via Epomeo, 219
  • 081.7283816
  • 081.7283816

Sede Fuorigrotta (Solo Laboratorio)

  • 7:30 - 13.00 / 15.00 - 18.30
    (Prelievi: 7.30 - 11.00)
  • 7:30 - 11:00 (Prelievi: 7.30 - 11.00)
  • NAPOLI Via E. Arlotta, 21
  • 081.2391774

Sede P.co San Paolo (Solo Laboratorio)

  • 7:30 - 12.00 / 15.30 - 18.00 (Prelievi: 7.30 - 11.00)
  • 8.00 - 11.30 (Prelievi: 8.00 - 10.30)
  • NAPOLI Via M. Bakunin, 15
  • 081.7678065

Scrivici