Che cosa succede al corpo durante le ore del sonno

Ma che cosa succede al nostro corpo quando dormiamo? Lo abbiamo chiesto al professor Luigi Ferini Strambi, neurologo, direttore del Centro di Medicina del sonno all’ospedale San Raffaele di Milano

Le quattro fasi del sonno
Il nostro sonno si divide in quattro fasi che si ripetono fino a 5 volte durante la notte. 
Prima fase: NREM (non rem), caratterizzata dal rilassamento dei muscoli e dura appena 2-3 minuti. È la fase dell’addormentamento e rappresenta circa il 5% di tutta la notte
Seconda fase: dura all’incirca 10-15 di minuti , è una fase di sonno leggero e ci si prepara a entrare nel sonno profondo. Sul tracciato dell’encefalogramma si alternano fusi del sonno e complessi K. 
Terza fase: sonno profondo, sonno a onde lente: l’attività dell’encefalogramma è molto lenta, il cervello è come se fosse in “stand by” e va in una condizione di ipometabolismo: consuma meno energia. Questa fase dura all’incirca 40-50 minuti con qualche piccolo intervallo, quando si torna alla fase due. 
Quarta fase: REM caratterizzata da un’intensa attività cerebrale, gli occhi si muovono rapidamente in diverse direzioni . Il sonno si alleggerisce, in questa fase si sogna, ma contemporaneamente compare una sorta di paralisi dei muscoli volontari, (altrimenti i sogni si metterebbero realmente in atto, con conseguenti movimenti notturni), per questa ragione è anche chiamato sonno paradosso. Il metabolismo cerebrale è talvolta più attivo che nella fase di veglia. La fase REM dura poco, all’incirca 4-5 minuti perché poi si ritorna in fase due e sonno profondo

Il ciclo nonREM-REM dura all’incirca 90-100 minuti e si ripete 4-5 volte nel corso della notte. Nei primi cicli dura di più il sonno profondo . Più si va avanti nella notte e più il sonno profondo tende a ridursi mentre aumenta il sonno REM

Abbassamento della frequenza cardiaca e arteriosa
«Quando dormiamo, nella fase del sonno profondo, pressione sanguigna e cardiaca diminuiscono» spiega il professor Luigi Ferini Strambi, neurologo, direttore del Centro di Medicina del sonno all’ospedale San Raffaele di Milano . Quando si è a riposo infatti non serve pompare tutto il sangue e anche il sistema cardiocircolatorio si riposa

Scende la temperatura corporea
«Anche la temperatura scende progressivamente di circa mezzo grado-un grado soprattutto nel sonno non-REM. Verso le tre del mattino abbiamo il picco minimo di temperatura corporea perché anche la temperatura corporea ha una sua ciclicità» sottolinea il professor Luigi Ferini strambi. Il picco massino si registra infatti intorno alle 15-16 del pomeriggio. Durante il picco minimo di temperatura le capacità cognitive sono limitate e lo stato di vigilanza è al minimo

Si consolida la memoria
Durante la fase di sonno profondo a onde lente avviene il consolidamento della memoria. Tutte le informazioni apprese durante la giornata vengono messe nei cassetti della memoria. È chiaramente una fase importantissima per uno studente

Si prendono decisioni
«Durante il sonno profondo rimane un certo colloquio tra la corteccia cerebrale e le strutture sottocorticali, talamo e ipotalamo. Questo colloquio non serve solo per rafforzare la memoria, ma anche per prendere decisioni, attività che in buona parte avviene proprio in questo periodo della notte in cui si possono fare anche collegamenti importanti e scoperte» aggiunge il professor Ferini Strambi.

Difesa dall’Alzheimer
«Nel corso del sonno profondo si attiva un sistema che elimina la betamiloide circolante, proteina che quando si aggrega in placche diventa un fattore di rischio per Alzheimer e declino cognitivo. «Studi sperimentali e anche effettuati sull’uomo dimostrano come la privazione di sonno può rappresentare un fattore di rischio per sviluppare problemi cognitivi. Gli anziani che hanno poco sonno profondo sono infatti i soggetti che tendono ad avere più betamiloide circolante nel liquido cerebrospinale» chiarisce il neurologo. Il sonno profondo è quindi molto importante perché ci protegge dal deterioramento cognitivo.

Secrezione dell’ormone della crescita
Durante il sonno profondo avviene la secrezione dell’ormone della crescita, il GH, fondamentale perché entra in gioco in tutto quello che riguarda la sintesi proteica, regola il metabolismo, il trofismo muscolare e osseo. L’ormone della crescita non è importante solo per l’accrescimento dei bambini, ma anche per gli adulti perché favorisce la mobilitazione dei grassi e la lipolisi

Si rinforza il sistema immunitario
Si dice che se si ha l’influenza e si fa una bella dormita si guarisce più velocemente. In effetti il sonno aiuta a rinforzare il sistema immunitario. Spiega il professor Ferini Strambi: «Per dimostrarlo sono stati fatti studi in soggetti che si sono sottoposti a vaccinazioni, a esempio contro l’epatite o l’influenza. Il soggetto che il giorno prima o nei giorni vicini alla vaccinazione era in una condizione di privazione parziale di sonno, dopo 3-4 settimane ha sviluppato molti meno anticorpi rispetto a chi ha dormito bene nei giorni intorno alla vaccinazione». Dormire bene dunque potenzia davvero il sistema immunitario.

Si cresce ma per poco
Quando ci alziamo al mattino siamo più alti di mezzo centimetro rispetto alla sera quando siamo andati a letto. Questo succede perché la colonna vertebrale, oltre che essere fatta da ossa, le vertebre appunto, è costituita anche dai cosiddetti dischi intervertebrali, degli ammortizzatori idraulici frapposti tra le singole vertebre. Al mattino i dischi sono pieni di acqua, che espellono in gran parte sin dalle prime ore della giornata; i dischi poi si riempiono nuovamente durante la notte, provocando la crescita mattutina

Prestazioni

Cerca tra le prestazioni

Esami di Laboratorio

  • Chimica Clinica
  • Ematologia
  • Microbiologia
  • Radioimmunologia
  • Biologia Molecolare
  • Dosaggio farmaci e droghe
  • Test di intolleranza alimentare
  • Tossicologia
  • Breath Test
  • Ricerca Papilloma Virus
  • Diagnostica Allergologica
  • Approfondisci

Radiologia Diagnostica

  • Radiologia digitale
  • Risonanza Magnetica Aperta
  • TAC 3D Multislice
  • Ecografia
  • Ecocardiografia
  • Ecocolodoppler
  • Mammografia digitale
  • M.O.C. Dexa
  • Ortopantomografia
  • Dentascan
  • Approfondisci

Medicina Nucleare

Scintigrafie
  • Cardiologica
  • Renale
  • Endocrinologica
  • Epatica
Ricerca di patologie a carattere focale
  • Lesioni ossee di tipo benigno o maligno
  • Ricerca di lesioni primitive (vascolari, neoplastiche, flogistiche)

Convenzioni

Il Centro Basile è accreditato con il Servizio Sanitario Nazionale, con l'ASL Napoli 1 e convenzionato con numerosi Enti.

L'elenco degli esami in convenzione e le relative tariffe sono disponibili in accettazione e alla seguente pagina web.

È necessaria l'impegnativa del Medico di base ed un documento di riconoscimento.
Approfondisci

Servizio trasporti

Sede Principale

  • 7:00 - 20:00
    (Prelievi: 7.00 - 12.00 / 15.00 - 17.00)
  • 7:00 - 13:00 (Prelievi: 7.00 - 11.00)
  • 8:00 - 13:00 (Prelievi: 8.00 - 11.00)
  • NAPOLI Viale Michelangelo, 13
  • 081.5781262 - 081.5789596 - 081.5784343
  • 081.5788792

Sede Arenella (solo laboratorio)

  • 7:30 - 12:30 / 15.30 - 18.30
    (Prelievi: 7.30 - 11.00)
  • 7:30 - 12:30 (Prelievi: 7.30 - 11.00)
  • NAPOLI Via Giacinto Gigante, 86/88
  • 081.5448849
  • 081.5448849

Sede Vomero (solo laboratorio)

  • 7:30 - 12:30 / 15.30 - 18.30
    (Prelievi: 7.30 - 11.00)
  • 7:30 - 12:30 (Prelievi: 7.30 - 11.00)
  • Via Raffaele Morghen 129 – Napoli
  • 081.5788467
  • 081.5788467

Sede Rione Alto (solo laboratorio)

  • 7:30 - 12:30 / 15.30 - 18.00
    (Prelievi: 7.30 - 11.00)
  • 7:30 - 12:30 (Prelievi: 7.30 - 11.00)
  • Via Pasquale del Torto - uscia ascensore Metro Linea 1 – Napoli
  • 081.5468732
  • 081.5468732

Sede Soccavo (Radiologia Diagnostica e Laboratorio)

Reparto Laboratorio

  • 7:30 - 13:30 / 14.30 - 18.30
  • 7:30 - 12:30

Reparto Radiologia

  • 8:30 - 13:30 / 14.30 - 18.30
  • 8:30 - 12:30
  • NAPOLI Via Epomeo, 219
  • 081.7283816
  • 081.7283816

Sede Fuorigrotta (Solo Laboratorio)

  • 7:30 - 13.00 / 15.00 - 18.30
    (Prelievi: 7.30 - 11.00)
  • 7:30 - 11:00 (Prelievi: 7.30 - 11.00)
  • NAPOLI Via E. Arlotta, 21
  • 081.2391774

Sede P.co San Paolo (Solo Laboratorio)

  • 7:30 - 12.00 / 15.30 - 18.00 (Prelievi: 7.30 - 11.00)
  • 8.00 - 11.30 (Prelievi: 8.00 - 10.30)
  • NAPOLI Via M. Bakunin, 15
  • 081.7678065

Scrivici