Un tabù dei nostri tempi

Parliamo di bisogni fisici. Che male c’è? Li facciamo tutti, chi più chi meno. Da sempre hanno fatto parte della nostra vita molto al di la del "bisogno" vero e proprio. I contadini usavano la cacca come fertilizzante, mentre in alcune culture viene utilizzata per costruire addirittura delle semplici abitazioni, in mancanza di altra materia prima.
Ai tempi dei Romani l'urina era particolarmente apprezzata come detersivo per lavare i vestiti. Piuttosto nota è la storica usanza di utilizzare l'urina per la detersione delle ferite, pratica rimasta piuttosto popolare nei campi di battaglia fino all'avvento degli antibiotici. In un gran numero di aree del mondo, caratterizzate da penuria di carburante vegetale o fossile, lo sterco di animali erbivori (dromedari, bovini, equini) trova un importante utilizzo come carburante.
Da qualche anno la cultura occidentale sta cambiando il modo di rapportarsi alle deiezioni, con una conseguente creazione del tabù. A parte la famosa "Merda d'Artista" di Piero Manzoni, di cacca e pipì non si può parlare, se non con i bambini e con il medico. “Artist’s Shit. Contenuto netto gr.30. Conservata al naturale. Prodotta e inscatolata nel maggio 1961”. É questa la dicitura che accompagna i novanta barattoli di latta che Piero Manzoni realizzò nel 1961. Eppure l'uroscopia rappresenta il più antico esame clinico di cui si sia mantenuto il ricordo storico, esso consisteva nell'osservazione ad occhio nudo dell'urina e può essere considerato il precursore dell'odierno esame dell'urina. Dalla medicina egiziana, soprattutto attraverso frammenti di papiri, ci sono giunte, fra l'altro, anche descrizioni dell'aspetto dell'urina, attraverso cui i medici erano in grado di stabilire una relazione tra le caratteristiche dell'urina e la condizione del corpo rispetto allo stato di salute. 
Naturalmente l'esame dell'urina ha subito una evoluzione legata a quella che è stata nei secoli l'evoluzione delle conoscenze di anatomia e fisiologia, e molta influenza ha avuto anche la filosofia. Nei secoli XI-XII si afferma la Scuola Salernitana, la più antica e famosa del medioevo, che influenzerà l'evoluzione ulteriore della medicina soprattutto dettando le regole per un corretto modo di vita. La Scuola Salernitana ebbe un grande maestro: Gilles de Corbeil, che si occupò dell'uroscopia e seguendo la moda del tempo compose due poemi: uno sull'urina "De urinis" e l'altro sul polso "De pulsibus". Osservare le nostre feci è un atto normale che ci portiamo dietro fin dall’Età delle caverne. È il primo esame che effettuiamo su noi stessi: un tempo cercavamo di vedere tracce di vermi o di sangue, oggi non ci facciamo caso ma guardiamo sempre. Ma guai a parlarne.

Eppure, la certezza che tutti la fanno è incontestabile: ognuno può avere tempi e modi diversi, ma tutti, davvero tutti, devono farla! La cacca è il più grande equalizzatore sociale che esista al mondo: bianchi o neri, europei o asiatici, belli, o brutti, intelligenti o stupidi, magri o grassi, la facciamo tutti allo stesso modo.

E poi porta fortuna. Tra gli artisti prima di uno spettacolo si usa fare un piccolo rito scaramantico: tutti si stringono in cerchio, mettono una mano ciascuno al centro formando una pila e urlano “merda merda merda” sempre più forte. Pare che questo rito scaramantico legato alla cacca, provenga dai tempi più remoti: prima dell’invenzione delle automobili, infatti, i nobili e i borghesi che si recavano a teatro, arrivavano ovviamente in carrozze a cavalli, che venivano “parcheggiate” sul retro, dalla parte di quello che oggi chiameremmo “l’ingresso degli artisti”. Così, poco prima di cominciare, qualcuno andava a vedere la quantità di cacca presente sul retro poiché da essa dipendeva l’affluenza del pubblico e, quindi, il successo della pièce. E allora, ricominciamo a parlarne. Forse, superando il tabù, saremo in grado anche di riconoscere prima quelle malattie che il nostro corpo ci segnala proprio attraverso le feci e l'urina. 

Prestazioni

Cerca tra le prestazioni

Esami di Laboratorio

  • Chimica Clinica
  • Ematologia
  • Microbiologia
  • Radioimmunologia
  • Biologia Molecolare
  • Dosaggio farmaci e droghe
  • Test di intolleranza alimentare
  • Tossicologia
  • Breath Test
  • Ricerca Papilloma Virus
  • Diagnostica Allergologica
  • Approfondisci

Radiologia Diagnostica

  • Radiologia digitale
  • Risonanza Magnetica Aperta
  • TAC 3D Multislice
  • Ecografia
  • Ecocardiografia
  • Ecocolodoppler
  • Mammografia digitale
  • M.O.C. Dexa
  • Ortopantomografia
  • Dentascan
  • Approfondisci

Medicina Nucleare

Scintigrafie
  • Cardiologica
  • Renale
  • Endocrinologica
  • Epatica
Ricerca di patologie a carattere focale
  • Lesioni ossee di tipo benigno o maligno
  • Ricerca di lesioni primitive (vascolari, neoplastiche, flogistiche)

Convenzioni

Il Centro Basile è accreditato con il Servizio Sanitario Nazionale, con l'ASL Napoli 1 e convenzionato con numerosi Enti.

L'elenco degli esami in convenzione e le relative tariffe sono disponibili in accettazione e alla seguente pagina web.

È necessaria l'impegnativa del Medico di base ed un documento di riconoscimento.
Approfondisci

Servizio trasporti

Sede Principale

  • 7:00 - 20:00
    (Prelievi: 7.00 - 12.00 / 15.00 - 17.00)
  • 7:00 - 13:00 (Prelievi: 7.00 - 11.00)
  • 8:00 - 13:00 (Prelievi: 8.00 - 11.00)
  • NAPOLI Viale Michelangelo, 13
  • 081.5781262 - 081.5789596 - 081.5784343
  • 081.5788792

Sede Arenella (solo laboratorio)

  • 7:30 - 12:30 / 15.30 - 18.30
    (Prelievi: 7.30 - 11.00)
  • 7:30 - 12:30 (Prelievi: 7.30 - 11.00)
  • NAPOLI Via Giacinto Gigante, 86/88
  • 081.5448849
  • 081.5448849

Sede Vomero (solo laboratorio)

  • 7:30 - 12:30 / 15.30 - 18.30
    (Prelievi: 7.30 - 11.00)
  • 7:30 - 12:30 (Prelievi: 7.30 - 11.00)
  • Via Raffaele Morghen 129 – Napoli
  • 081.5788467
  • 081.5788467

Sede Rione Alto (solo laboratorio)

  • 7:30 - 12:30 / 15.30 - 18.00
    (Prelievi: 7.30 - 11.00)
  • 7:30 - 12:30 (Prelievi: 7.30 - 11.00)
  • Via Pasquale del Torto - uscia ascensore Metro Linea 1 – Napoli
  • 081.5468732
  • 081.5468732

Sede Soccavo (Radiologia Diagnostica e Laboratorio)

Reparto Laboratorio

  • 7:30 - 13:30 / 14.30 - 18.30
  • 7:30 - 12:30

Reparto Radiologia

  • 8:30 - 13:30 / 14.30 - 18.30
  • 8:30 - 12:30
  • NAPOLI Via Epomeo, 219
  • 081.7283816
  • 081.7283816

Sede Fuorigrotta (Solo Laboratorio)

  • 7:30 - 13.00 / 15.00 - 18.30
    (Prelievi: 7.30 - 11.00)
  • 7:30 - 11:00 (Prelievi: 7.30 - 11.00)
  • NAPOLI Via E. Arlotta, 21
  • 081.2391774

Sede P.co San Paolo (Solo Laboratorio)

  • 7:30 - 12.00 / 15.30 - 18.00 (Prelievi: 7.30 - 11.00)
  • 8.00 - 11.30 (Prelievi: 8.00 - 10.30)
  • NAPOLI Via M. Bakunin, 15
  • 081.7678065

Scrivici