Umano e macchina insieme, è il farmacista del futuro

Una figura professionale potenziata, nella quale si integrano capacità relazionale umana e potenza dell'intelligenza artificiale (Ia). E' il 'farmacista aumentato', concetto utilizzato per spiegare quello che le nuove frontiere dell'informatica potrebbero portare, da qui a poco, nel mondo delle farmacie. 

Di questo si è discusso in un incontro promosso da QuintilesIMS Italia all'interno di Cosmofarma, fino al 7 maggio alla Fiera di Bologna. Quanto spesso è venuto un dato paziente cronico a prendere le medicine? E' compatibile con le prescrizioni o sta sbagliando qualcosa? Come posso segnalare in tempo reale quel determinato effetto collaterale? Come si può dare in pochi secondi il suggerimento giusto anche al termine di una giornata stressante? Sono solo alcuni dei momenti ipotizzati nei quali può arrivare in soccorso dell'uomo l'Ia.

"Il 2017 è l'anno del'Intelligenza artificiale - ha detto Carlo Salvioni director, sales & marketing QuintilesIMS Italia, tra i relatori dell'incontro insieme a Andrea Agnello, direttore di Watson Health CoE Italia di Ibm e Leonardo Soldati di Cgm - Siamo al punto di svolta con l'IA già utilizzata in numerose attività. Un mutamento che progressivamente, cambierà anche il modo di svolgere le professioni liberali. E' quello che sta succedendo con il generative design nell'ingegneria o con i robot advisor che danno consulenze finanziarie". 

Un mutamento che da qui a poco toccherà anche i farmacisti. Ma senza una contrapposizione tra uomo e macchina. Due intelligenze integrate nel concorrere a dare un servizio migliore di quanto il solo uomo, e, naturalmente la sola intelligenza artificiale potrebbero mai dare. "E' una prospettiva vicina - ha detto Salvioni - immaginare il farmacista che in quei pochi minuti e a volte secondi di interazione con i pazienti sia aiutato da suggerimenti che arrivano da una macchina. Una macchina che capisce, interpreta e elabora la conversazione".

Suggerimenti che arrivano grazie all'elaborazione di un numero di variabili incommensurabili. Sul modello di quelli che già oggi aiutano i medici a fare diagnosi o a prendere decisioni su alcuni trattamenti. Ai come Watson di Ibm, "Sistemi cognitivi - ha detto Agnello - capaci di comprendere, di ragionare anche su dati non strutturati come la voce, un'immagine, un testo stampato. Senza sostituirsi all'essere umano ma creando una partnership tra computer e persone".

E tutto partendo dai dati. Perché anche la farmacia è, in piccolo, una data company. "L'importante è saperli raccogliere - ha spiegato Salvioni - E questo si può fare solo grazie alla fiducia che il paziente ha nel proprio farmacista. Una figura che è in grado di fargli capire l'importanza di cedere alcune informazioni personali per avere in cambio dei servizi aumentati".
Per Soldati quello dell'Ia in farmacia è "uno scenario molto vicino. I nuovi strumenti potrebbero dare un vantaggio pazzesco in termini di gestione e performance. E' un percorso che intendiamo seguire. Sarebbe una svolta, basta pensare a un sistema dinamico in grado di riformulare domande sempre più specifiche anche nelle domande sugli effetti dei farmaci rari".

Fonte 
Ansa Salute

Prestazioni

Cerca tra le prestazioni

Esami di Laboratorio

  • Chimica Clinica
  • Ematologia
  • Microbiologia
  • Radioimmunologia
  • Biologia Molecolare
  • Dosaggio farmaci e droghe
  • Test di intolleranza alimentare
  • Tossicologia
  • Breath Test
  • Ricerca Papilloma Virus
  • Diagnostica Allergologica
  • Approfondisci

Radiologia Diagnostica

  • Radiologia digitale
  • Risonanza Magnetica Aperta
  • TAC 3D Multislice
  • Ecografia
  • Ecocardiografia
  • Ecocolodoppler
  • Mammografia digitale
  • M.O.C. Dexa
  • Ortopantomografia
  • Dentascan
  • Approfondisci

Medicina Nucleare

Scintigrafie
  • Cardiologica
  • Renale
  • Endocrinologica
  • Epatica
Ricerca di patologie a carattere focale
  • Lesioni ossee di tipo benigno o maligno
  • Ricerca di lesioni primitive (vascolari, neoplastiche, flogistiche)

Convenzioni

Il Centro Basile è accreditato con il Servizio Sanitario Nazionale, con l'ASL Napoli 1 e convenzionato con numerosi Enti.

L'elenco degli esami in convenzione e le relative tariffe sono disponibili in accettazione e alla seguente pagina web.

È necessaria l'impegnativa del Medico di base ed un documento di riconoscimento.
Approfondisci

Servizio trasporti

Sede Principale

  • 7:00 - 20:00
    (Prelievi: 7.00 - 12.00 / 15.00 - 17.00)
  • 7:00 - 13:00 (Prelievi: 7.00 - 11.00)
  • 8:00 - 13:00 (Prelievi: 8.00 - 11.00)
  • NAPOLI Viale Michelangelo, 13
  • 081.5781262 - 081.5789596 - 081.5784343
  • 081.5788792

Sede Arenella (solo laboratorio)

  • 7:30 - 12:30 / 15.30 - 18.30
    (Prelievi: 7.30 - 11.00)
  • 7:30 - 12:30 (Prelievi: 7.30 - 11.00)
  • NAPOLI Via Giacinto Gigante, 86/88
  • 081.5448849
  • 081.5448849

Sede Vomero (solo laboratorio)

  • 7:30 - 12:30 / 15.30 - 18.30
    (Prelievi: 7.30 - 11.00)
  • 7:30 - 12:30 (Prelievi: 7.30 - 11.00)
  • Via Raffaele Morghen 129 – Napoli
  • 081.5788467
  • 081.5788467

Sede Rione Alto (solo laboratorio)

  • 7:30 - 12:30 / 15.30 - 18.00
    (Prelievi: 7.30 - 11.00)
  • 7:30 - 12:30 (Prelievi: 7.30 - 11.00)
  • Via Pasquale del Torto - uscia ascensore Metro Linea 1 – Napoli
  • 081.5468732
  • 081.5468732

Sede Soccavo (Radiologia Diagnostica e Laboratorio)

Reparto Laboratorio

  • 7:30 - 13:30 / 14.30 - 18.30
  • 7:30 - 12:30

Reparto Radiologia

  • 8:30 - 13:30 / 14.30 - 18.30
  • 8:30 - 12:30
  • NAPOLI Via Epomeo, 219
  • 081.7283816
  • 081.7283816

Sede Fuorigrotta (Solo Laboratorio)

  • 7:30 - 13.00 / 15.00 - 18.30
    (Prelievi: 7.30 - 11.00)
  • 7:30 - 11:00 (Prelievi: 7.30 - 11.00)
  • NAPOLI Via E. Arlotta, 21
  • 081.2391774

Sede P.co San Paolo (Solo Laboratorio)

  • 7:30 - 12.00 / 15.30 - 18.00 (Prelievi: 7.30 - 11.00)
  • 8.00 - 11.30 (Prelievi: 8.00 - 10.30)
  • NAPOLI Via M. Bakunin, 15
  • 081.7678065

Scrivici