Alzheimer, scoperto un meccanismo alla base della perdita di memoria

Scoperto un nuovo possibile meccanismo utile per individuare precocemente l’Alzheimer. La perdita di memoria potrebbe essere legata alla riduzione della produzione di dopamina nel cervello. 


Lo studio dei ricercatori italiani

A mostrarlo sono due ricercatori italiani che lavorano presso il Dipartimento di neuroscienze l’Università di Sheffield, nel Regno Unito, i quali hanno ottenuto il risultato per la prima volta sull’essere umano. La chiave si troverebbe in una piccola regione cerebrale, chiamata area tegumentale ventrale, che non produrrebbe un’adeguata quantità di dopamina. E questa carenza potrebbe essere responsabile anche del minor funzionamento di specifiche zone del cervello, deputate alla formazione e all’accumulo dei nuovi ricordi. Il risultato, pubblicato su The Journal of Alzheimer’s Disease, potrebbe rappresentare un campanello d’allarme per individuare la presenza di Alzheimer.

I ricercatori, Matteo De Marco e Annalena Veneri, hanno coinvolto 110 partecipanti, di cui 51 in salute, senza alcun disturbo, 30 con un disturbo neurocognitivo lieve (una fase intermedia che spesso precede la demenza) e i restanti 29 con diagnosi di Alzheimer di intensità media. L’analisi si è basata sulla risonanza magnetica cerebrale, che ha permesso di visualizzare sul cervello umano un risultato che era già stato osservato in quello dei topi, confermandone la validità anche nell’uomo.

Dalla risonanza allo screening

In base ai risultati, se dalla risonanza la dimensione dell’area tegumentale ventrale risultava ridotta, anche l’ippocampo, una regione cerebrale che è il regno della memoria, era più piccolo. E viceversa, tanto maggiore era la dimensione di queste due aree, tanto più elevata la capacità di ricordare, soprattutto negli adulti in salute. Con il risultato che la presenza di questo campanello d’allarme potrebbe essere utilizzata per uno screening precoce dell’Alzheimer. “I nostri risultati”, ha spiegato il primo autore Annalena Veneri, “suggeriscono che se una piccola zona in cui si trovano le cellule nervose, chiamata area tegumentale ventrale, non produce la corretta quantità di dopamina per l’ippocampo, un piccolo organo che si trova all’interno del lobo temporale, l’ippocampo non lavora in maniera efficace”.

Il centro della memoria

L’ippocampo è la regione cerebrale dove avviene la formazione dei ricordi e della trasformazione della memoria a breve termine in quella a lungo termine e fra l’altro è coinvolto nelle abilità di orientarsi nello spazio. La dopamina, invece, è un neurotrasmettitore (una molecola) molto importante per diverse funzioni fisiologiche e in particolare per la regolazione della risposta emotiva: ad esempio è coinvolta nel circuito della ricompensa, intesa come gratificazione in seguito ad un’azione svolta. Ma questo neurotrasmettitore sembra dunque avere un ruolo anche nella formazione della memoria, dato che viene utilizzato da specifiche cellule nervose, che svolgono nell’ippocampo un’attività associata all’accumulo dei ricordi.

La ricerca continua

“Sono necessari altri studi”, prosegue Veneri, “ tuttavia questo risultato potrebbe aprire nuovi percorsi di screening fra gli anziani per individuare i primi segnali dell’Alzheimer, cambiando il modo con cui vengono svolte e interpretate le indagini di risonanza magnetica e utilizzando prove per testare la memoria differenti”. E, sempre secondo gli autori, potrebbe aiutare ad identificare nuove strategie per un trattamento precoce. Ricordando che attualmente la malattia viene spesso individuata quando c’è già un danno cognitivo rilevante, individuare i primi segnali potrebbe essere un’arma importante per limitare i sintomi e rallentare la progressione della malattia.

Fonte: wired.it

Prestazioni

Cerca tra le prestazioni

Esami di Laboratorio

  • Chimica Clinica
  • Ematologia
  • Microbiologia
  • Radioimmunologia
  • Biologia Molecolare
  • Dosaggio farmaci e droghe
  • Test di intolleranza alimentare
  • Tossicologia
  • Breath Test
  • Ricerca Papilloma Virus
  • Diagnostica Allergologica
  • Approfondisci

Radiologia Diagnostica

  • Radiologia digitale
  • Risonanza Magnetica Aperta
  • TAC 3D Multislice
  • Ecografia
  • Ecocardiografia
  • Ecocolodoppler
  • Mammografia digitale
  • M.O.C. Dexa
  • Ortopantomografia
  • Dentascan
  • Approfondisci

Medicina Nucleare

Scintigrafie
  • Cardiologica
  • Renale
  • Endocrinologica
  • Epatica
Ricerca di patologie a carattere focale
  • Lesioni ossee di tipo benigno o maligno
  • Ricerca di lesioni primitive (vascolari, neoplastiche, flogistiche)

Convenzioni

Il Centro Basile è accreditato con il Servizio Sanitario Nazionale, con l'ASL Napoli 1 e convenzionato con numerosi Enti.

L'elenco degli esami in convenzione e le relative tariffe sono disponibili in accettazione e alla seguente pagina web.

È necessaria l'impegnativa del Medico di base ed un documento di riconoscimento.
Approfondisci

Servizio trasporti

Sede Principale

  • 7:00 - 20:00
    (Prelievi: 7.00 - 12.00 / 15.00 - 17.00)
  • 7:00 - 13:00 (Prelievi: 7.00 - 11.00)
  • 8:00 - 13:00 (Prelievi: 8.00 - 11.00)
  • NAPOLI Viale Michelangelo, 13
  • 081.5781262 - 081.5789596 - 081.5784343
  • 081.5788792

Sede Arenella (solo laboratorio)

  • 7:30 - 12:30 / 15.30 - 18.30
    (Prelievi: 7.30 - 11.00)
  • 7:30 - 12:30 (Prelievi: 7.30 - 11.00)
  • NAPOLI Via Giacinto Gigante, 86/88
  • 081.5448849
  • 081.5448849

Sede Vomero (solo laboratorio)

  • 7:30 - 12:30 / 15.30 - 18.30
    (Prelievi: 7.30 - 11.00)
  • 7:30 - 12:30 (Prelievi: 7.30 - 11.00)
  • Via Raffaele Morghen 129 – Napoli
  • 081.5788467
  • 081.5788467

Sede Rione Alto (solo laboratorio)

  • 7:30 - 12:30 / 15.30 - 18.00
    (Prelievi: 7.30 - 11.00)
  • 7:30 - 12:30 (Prelievi: 7.30 - 11.00)
  • Via Pasquale del Torto - uscia ascensore Metro Linea 1 – Napoli
  • 081.5468732
  • 081.5468732

Sede Soccavo (Radiologia Diagnostica e Laboratorio)

Reparto Laboratorio

  • 7:30 - 13:30 / 14.30 - 18.30
  • 7:30 - 12:30

Reparto Radiologia

  • 8:30 - 13:30 / 14.30 - 18.30
  • 8:30 - 12:30
  • NAPOLI Via Epomeo, 219
  • 081.7283816
  • 081.7283816

Sede Fuorigrotta (Solo Laboratorio)

  • 7:30 - 13.00 / 15.00 - 18.30
    (Prelievi: 7.30 - 11.00)
  • 7:30 - 11:00 (Prelievi: 7.30 - 11.00)
  • NAPOLI Via E. Arlotta, 21
  • 081.2391774

Sede P.co San Paolo (Solo Laboratorio)

  • 7:30 - 12.00 / 15.30 - 18.00 (Prelievi: 7.30 - 11.00)
  • 8.00 - 11.30 (Prelievi: 8.00 - 10.30)
  • NAPOLI Via M. Bakunin, 15
  • 081.7678065

Scrivici