Stitichezza? Fai come la nonna

Quando vai in vacanza, parti per un viaggio o per un week-end, insomma, cambi aria, il tuo intestino proprio non ne vuole sapere di andare in bagno? 
La stitichezza è una delle poche conseguenze spiacevoli del viaggiare, e spesso è causata dai cambi di abitudine e ritmi quotidiani durante i viaggi.  Entro i 3-4 giorni di assenza di "visite" alla toilette, la stitichezza può ritenersi normale:  la causa è probabilmente il ridotto consumo di fibre e di acqua o la scarsa attività fisica.

C’è viaggio e viaggio

La stitichezza da viaggiatore è un problema abbastanza diffuso.  Viaggiare può sballare i ritmi diurni del corpo, cioè rendere malfunzionante l’orologio interno che determina quando occorre mangiare, dormire e usare il bagno. Un lungo viaggio può aggiungere ore di veglia alla giornata comune, mandando in tilt i processi del corpo.

Il Jet-lag, ad esempio, può creare pasticci anche con il ritmo della digestione. Viaggiare può rallentare il metabolismo e causare disidratazione, così come mangiare male o bere in quantità insufficiente.
Inoltre è normale, quando si viaggia all’estero, provare e sperimentare nuovi alimenti e bevande. Mangiare cibi non familiari può compromettere la digestione, irritando il colon e bloccando le normali funzioni corporee.

Curare la stitichezza in viaggio con i metodi della nonna

Esistono diversi metodi per trattare e prevenire la stipsi e i più tradizionali sono quelli che tutte le nonne suggeriscono ai loro nipotini e prima ancora alle loro mamme. Prevedono acqua e cibi lassativi, ma non lassativi in senso stretto, e coinvolgono l’utilizzo di cibi semplici e poco costosi. 

Bere acqua

La prima regola per stimolare l’intestino è quella di bere tanta acqua durante tutta la giornata, almeno 2 litri al giorno. L’acqua rappresenta uno dei lassativi più potenti: pulisce lo stomaco, ammorbidisce le feci e stimola le contrazioni dell’intestino che servono all’evacuazione naturale.

Bietole e altre verdure

Sono cibi lassativi che non fanno parte dei rimedi di pronto intervento, ma sono più indicati nei casi di stipsi cronica. Il motivo? Favoriscono la mobilità intestinale.
Il suggerimento è di consumare ogni giorno 100-150 grammi di bietole bollite condite con un filo di olio crudo, fino a che l'intestino non si sblocchi. Altre verdure utili sono spinaci, verza, coste.

Prugne secche

Vanno bene anche nella versione fresca, ma le prugne risultano essere più lassative nella forma essicata. Queste ultime contengono circa 10-16 grammi di fibre ogni 100 grammi, contro i due grammi in media del frutto fresco. Regolarizzano l'intestino perché sono ricche di difenilisatina, una particolare sostanza che ne stimola i movimenti.

Cereali a colazione

La versione più lassativa dei cereali da colazione è costituita dai bastoncini di crusca di frumento. Sono infatti i più ricchi di fibre insolubili, che le conferiscono la capacità di rigonfiarsi, assorbendo acqua fino al 400% rispetto al suo peso. In questo modo facilitano il transito perché incrementano la motilità intestinale.

Attività fisica

Moderata, regolare e costante. Sono le tre caratteristiche dell'esercizio fisico che aiuta a regolarizzare l'attività dell'intestino. Il movimento infatti esercita un'azione benefica sulla motilità intestinale.

L'odiato clistere

Si tratta di un rimedio decisamente antipatico ma in caso di stipsi ostinata le nonne ricorrevano a questo! 
Il clistere più efficace è quello a base di acqua tiepida (500-1000 cc), in cui sciogliere glicerina o olio di oliva (20-30 cc). Per comodità si può ricorrere a miniclisteri che si trovano già preparati in farmacia. 
E per velocità ci sono le supposte dal potere evacuante che hanno un'azione quasi immediata!

Attenzione

Alcune persone sono dotate costituzionalmente di un intestino pigro: è ciò che i medici definiscono stipsi funzionale e non è una patologia, anche se non è certo piacevole. La sensazione è infatti quella di un blocco al basso ventre, come se fosse imprigionato da una corda, è la cosiddetta costipazione.

In genere, un individuo è costipato quando non riesce ad andare in bagno per più di 3 giorni. Se si è provato a far fronte alla stitichezza con dei rimedi naturali, ma non si riesce ad andare in bagno da più di una settimana, la costipazione potrebbe diventare un problema grave ed è consigliabile rivolgersi ad un medico.

Prestazioni

Cerca tra le prestazioni

Esami di Laboratorio

  • Chimica Clinica
  • Ematologia
  • Microbiologia
  • Radioimmunologia
  • Biologia Molecolare
  • Dosaggio farmaci e droghe
  • Test di intolleranza alimentare
  • Tossicologia
  • Breath Test
  • Ricerca Papilloma Virus
  • Diagnostica Allergologica
  • Approfondisci

Radiologia Diagnostica

  • Radiologia digitale
  • Risonanza Magnetica Aperta
  • TAC 3D Multislice
  • Ecografia
  • Ecocardiografia
  • Ecocolodoppler
  • Mammografia digitale
  • M.O.C. Dexa
  • Ortopantomografia
  • Dentascan
  • Approfondisci

Medicina Nucleare

Scintigrafie
  • Cardiologica
  • Renale
  • Endocrinologica
  • Epatica
Ricerca di patologie a carattere focale
  • Lesioni ossee di tipo benigno o maligno
  • Ricerca di lesioni primitive (vascolari, neoplastiche, flogistiche)

Convenzioni

Il Centro Basile è accreditato con il Servizio Sanitario Nazionale, con l'ASL Napoli 1 e convenzionato con numerosi Enti.

L'elenco degli esami in convenzione e le relative tariffe sono disponibili in accettazione e alla seguente pagina web.

È necessaria l'impegnativa del Medico di base ed un documento di riconoscimento.
Approfondisci

Servizio trasporti

Sede Principale

  • 7:00 - 20:00
    (Prelievi: 7.00 - 12.00 / 15.00 - 17.00)
  • 7:00 - 13:00 (Prelievi: 7.00 - 11.00)
  • 8:00 - 13:00 (Prelievi: 8.00 - 11.00)
  • NAPOLI Viale Michelangelo, 13
  • 081.5781262 - 081.5789596 - 081.5784343
  • 081.5788792

Sede Arenella (solo laboratorio)

  • 7:30 - 12:30 / 15.30 - 18.30
    (Prelievi: 7.30 - 11.00)
  • 7:30 - 12:30 (Prelievi: 7.30 - 11.00)
  • NAPOLI Via Giacinto Gigante, 86/88
  • 081.5448849
  • 081.5448849

Sede Vomero (solo laboratorio)

  • 7:30 - 12:30 / 15.30 - 18.30
    (Prelievi: 7.30 - 11.00)
  • 7:30 - 12:30 (Prelievi: 7.30 - 11.00)
  • Via Raffaele Morghen 129 – Napoli
  • 081.5788467
  • 081.5788467

Sede Rione Alto (solo laboratorio)

  • 7:30 - 12:30 / 15.30 - 18.00
    (Prelievi: 7.30 - 11.00)
  • 7:30 - 12:30 (Prelievi: 7.30 - 11.00)
  • Via Pasquale del Torto - uscia ascensore Metro Linea 1 – Napoli
  • 081.5468732
  • 081.5468732

Sede Soccavo (Radiologia Diagnostica e Laboratorio)

Reparto Laboratorio

  • 7:30 - 13:30 / 14.30 - 18.30
  • 7:30 - 12:30

Reparto Radiologia

  • 8:30 - 13:30 / 14.30 - 18.30
  • 8:30 - 12:30
  • NAPOLI Via Epomeo, 219
  • 081.7283816
  • 081.7283816

Sede Fuorigrotta (Solo Laboratorio)

  • 7:30 - 13.00 / 15.00 - 18.30
    (Prelievi: 7.30 - 11.00)
  • 7:30 - 11:00 (Prelievi: 7.30 - 11.00)
  • NAPOLI Via E. Arlotta, 21
  • 081.2391774

Sede P.co San Paolo (Solo Laboratorio)

  • 7:30 - 12.00 / 15.30 - 18.00 (Prelievi: 7.30 - 11.00)
  • 8.00 - 11.30 (Prelievi: 8.00 - 10.30)
  • NAPOLI Via M. Bakunin, 15
  • 081.7678065

Scrivici