60 anni fa il primo pacemeker

Il primo pacemaker interno è stato impiantato a Stoccolma l'8 ottobre 1958, ed è stato sostituito poco dopo, ma ha fatto sì che iniziasse un'era che vede oggi in Italia circa 90mila tra pacemaker e defibrillatori impiantati ogni anno.


Il primo pacemaker

Il primo paziente con un pacemaker si chiamava Arne Larsson, ed era affetto dalla sindrome di Adams-Stokes, una condizione che lo aveva portato a 43 anni ad avere 20 battiti al minuto invece dei 60-100 normali e frequenti svenimenti e crisi cardiache. A convincere i medici a sperimentare il pacemaker, narrano le cronache del tempo, fu la moglie, che aveva letto dei comunicati stampa condotti sulle prime ricerche.

Il dispositivo, grande quanto un dischetto da hockey e con solo due transistor, era stato progettato dall'ingegnere Rune Elmqvist, mentre a impiantarlo fu Ake Senning, un chirurgo del Karolinska Institute. Il primo pacemaker, come detto, ebbe vita breve, perché si danneggiò durante l'impianto e smise di funzionare dopo poche ore. "Presumibilmente - ricorda Senning negli atti di un congresso a cui presentò l'operazione - avevo danneggiato il transistor in uscita con il catetere e non ne avevo un altro, che era in laboratorio. Ho impiantato l'altro pacemaker la mattina dopo".

60 anni passati a salvare vite umane

In 60 anni lo sviluppo tecnologico ha profondamente cambiato i pacemaker, che ora sono grandi come una monetina e hanno fino a 20 milioni di transistor, che li rendono capaci di comunicare in tempo reale con l'esterno, anche se il principio base, regolare il battito cardiaco con impulsi elettrici, è rimasto lo stesso. Per impiantarli non è più necessario neanche un intervento chirurgico a cuore aperto ma vengono posizionati passando attraverso le vene. 

Il controllo elettronico del pacemaker

Il controllo del pacemaker si esegue in ambulatorio una o due volte l’anno e serve a monitorare il funzionamento del dispositivo. Attraverso una sonda esterna si scaricano su un computer i dati immagazzinati nella memoria del pacemaker. In questo modo si valuta lo stato dell’apparecchio (la carica della batteria, i parametri elettrici, ecc) e si ottengono anche dati utili per migliorare la gestione clinica del paziente.

Nell'Ambulatorio di Cardiologia Basile, attivo presso la sede centrale di Viale Michelangelo 13 è possibile prenotare la tua visita cardiologica e tutti i test necessari per monitorare la salute del cuore e il buon funzionamento del pacemaker.

Fonte: ansa.it

Prestazioni

Cerca tra le prestazioni

Esami di Laboratorio

  • Chimica Clinica
  • Ematologia
  • Microbiologia
  • Radioimmunologia
  • Biologia Molecolare
  • Dosaggio farmaci e droghe
  • Test di intolleranza alimentare
  • Tossicologia
  • Breath Test
  • Ricerca Papilloma Virus
  • Diagnostica Allergologica
  • Approfondisci

Radiologia Diagnostica

  • Radiologia digitale
  • Risonanza Magnetica Aperta
  • TAC 3D Multislice
  • Ecografia
  • Ecocardiografia
  • Ecocolodoppler
  • Mammografia digitale
  • M.O.C. Dexa
  • Ortopantomografia
  • Dentascan
  • Approfondisci

Medicina Nucleare

Scintigrafie
  • Cardiologica
  • Renale
  • Endocrinologica
  • Epatica
Ricerca di patologie a carattere focale
  • Lesioni ossee di tipo benigno o maligno
  • Ricerca di lesioni primitive (vascolari, neoplastiche, flogistiche)

Convenzioni

Il Centro Basile è accreditato con il Servizio Sanitario Nazionale, con l'ASL Napoli 1 e convenzionato con numerosi Enti.

L'elenco degli esami in convenzione e le relative tariffe sono disponibili in accettazione e alla seguente pagina web.

È necessaria l'impegnativa del Medico di base ed un documento di riconoscimento.
Approfondisci

Servizio trasporti

Sede Principale

  • 7:00 - 20:00
    (Prelievi: 7.00 - 12.00 / 15.00 - 17.00)
  • 7:00 - 13:00 (Prelievi: 7.00 - 11.00)
  • 8:00 - 13:00 (Prelievi: 8.00 - 11.00)
  • NAPOLI Viale Michelangelo, 13
  • 081.5781262 - 081.5789596 - 081.5784343
  • 081.5788792

Sede Arenella (solo laboratorio)

  • 7:30 - 12:30 / 15.30 - 18.30
    (Prelievi: 7.30 - 11.00)
  • 7:30 - 12:30 (Prelievi: 7.30 - 11.00)
  • NAPOLI Via Giacinto Gigante, 86/88
  • 081.5448849
  • 081.5448849

Sede Vomero (solo laboratorio)

  • 7:30 - 12:30 / 15.30 - 18.30
    (Prelievi: 7.30 - 11.00)
  • 7:30 - 12:30 (Prelievi: 7.30 - 11.00)
  • Via Raffaele Morghen 129 – Napoli
  • 081.5788467
  • 081.5788467

Sede Rione Alto (solo laboratorio)

  • 7:30 - 12:30 / 15.30 - 18.00
    (Prelievi: 7.30 - 11.00)
  • 7:30 - 12:30 (Prelievi: 7.30 - 11.00)
  • Via Pasquale del Torto - uscia ascensore Metro Linea 1 – Napoli
  • 081.5468732
  • 081.5468732

Sede Soccavo (Radiologia Diagnostica e Laboratorio)

Reparto Laboratorio

  • 7:30 - 13:30 / 14.30 - 18.30
  • 7:30 - 12:30

Reparto Radiologia

  • 8:30 - 13:30 / 14.30 - 18.30
  • 8:30 - 12:30
  • NAPOLI Via Epomeo, 219
  • 081.7283816
  • 081.7283816

Sede Fuorigrotta (Solo Laboratorio)

  • 7:30 - 13.00 / 15.00 - 18.30
    (Prelievi: 7.30 - 11.00)
  • 7:30 - 11:00 (Prelievi: 7.30 - 11.00)
  • NAPOLI Via E. Arlotta, 21
  • 081.2391774

Sede P.co San Paolo (Solo Laboratorio)

  • 7:30 - 12.00 / 15.30 - 18.00 (Prelievi: 7.30 - 11.00)
  • 8.00 - 11.30 (Prelievi: 8.00 - 10.30)
  • NAPOLI Via M. Bakunin, 15
  • 081.7678065

Scrivici