6 buone abitudini che fanno ingrassare

Sembra impossibile, ma alcuni dei comportamenti considerati salutari, dal conteggio delle calorie ai cibi considerati «low fat», potrebbero in realtà sabotare la nostra quotidiana lotta con la bilancia, facendoci mettere su peso senza volerlo.

L’ossessione per i cibi «low»

Le diete a basso contenuto di carboidrati e grassi abbondano, ma ciò non significa che siano una valida strategia anti-ciccia. Anzi, numerose ricerche hanno evidenziato che scegliere esclusivamente prodotti caseari senza grassi può aumentare la voglia di carboidrati, senza contare che la scritta ''low-fat'' sulla confezione spingerebbe a mangiare il 50% in più di quel determinato alimento. E lo stesso discorso vale per i carboidrati: è vero che abolirli dal menu giornaliero fa perdere peso, ma è vero anche che basta ricominciare a mangiarli per riprendere i chili perduti. Conclusione: per dimagrire bisogna mangiare di tutto, dando la preferenza ai cibi freschi e integrali ed evitando assurde limitazioni verso un particolare nutriente.

Comprare cibo «sano» in grandi quantità

Abbiamo già detto quanto sia dannoso l’effetto di certe etichette sul consumo calorico giornaliero, ma in questo caso c’è un ulteriore elemento di preoccupazione. Secondo le statistiche, infatti, le scritte ''in forma'' o ''sano'' sui prodotti non solo fanno mangiare di più, ma spingono anche le persone a fare meno esercizio fisico, come se il cibo fosse un sostituto del lavoro aerobico. Meglio rassegnarsi: nessun alimento (per quanto “sano” possa essere) potrà mai sostituire una seduta in palestra.

Contare le calorie

Dimagrire non è solo una questione di numeri. Non a caso, è stato dimostrato che usare come strategia dietetica il calcolo delle calorie porta a fallimento sicuro nel 95% delle volte. Ma c’è di più: continuando a far di conto, non solo si rischia di mangiare cibi meno salutari, ma spesso si finisce addirittura per ingrassare anziché dimagrire. Questo perché quando si assumono poche calorie il corpo entra spontaneamente in modalità ''fame'', rallentando il metabolismo e bruciando muscoli anziché grasso. Conclusione: meglio buttare la calcolatrice e concentrarsi piuttosto su quello che si mette nel piatto.

Dividere i cibi in «buoni» e «cattivi»

Sentirsi virtuosi per aver mangiato un piatto di spinaci e tremendamente in colpa dopo aver fatto fuori una ciambella non è il modo giusto per avere la meglio sulla bilancia, perché l’autopunizione emotiva per qualche passo falso dietetico potrebbe paradossalmente spingere a mangiare di più. E lo stesso dicasi per coloro che si ritengono più bravi degli altri perché fanno incetta di alimenti ''buoni'' come le verdure, perché potrebbero sentirsi autorizzati a fare qualche strappo alla regola. Come risolvere il problema? Ammettendo a se stessi che si mangia sano perché piace e fa stare bene e non perché si vuole diventare virtuosi.

Seguire la stessa, noiosa routine alimentare

Cereali al mattino, insalata a pranzo, pesce e verdure al vapore per cena: con un simile, ripetitivo menu è praticamente impossibile non perdere peso. E invece non è affatto sicuro che questo succeda, infatti una dieta limitata riduce anche il numero di batteri buoni che vivono nell’intestino e che sono responsabili di una serie di buone azioni fra cui il controllo dell’appetito, il senso di sazietà e i livelli di zucchero nel sangue. Non solo, uno studio ha scoperto che le buone forchette che prediligono costantemente alimenti esotici e insoliti hanno una minore tendenza ad ingrassare rispetto a quelli che mangiano sempre le stesse cose.

Fare la spesa con le borse «eco friendly»

Rispettare l’ambiente avrebbe un effetto boomerang sul nostro girovita. Sembra infatti che chi va al supermercato portandosi le borse da casa sia più portato ad acquistare cibo spazzatura di chi invece usa quelle di plastica del negozio. Il motivo? Aver fatto una scelta così ecologica spingerebbe a ''ricompensarsi'' con alimenti non esattamente sani come biscotti, patatine o gelato. Ma non è il caso di tornare ai classici sacchetti: per rompere il circolo vizioso basta infatti combattere l’impulso di comprare alimenti ''da coccole'' considerando la borsa ''eco'' un fatto ormai assodato e non una buona abitudine fuori dal comune.

Fonte: corriere.it

Prestazioni

Cerca tra le prestazioni

Esami di Laboratorio

  • Chimica Clinica
  • Ematologia
  • Microbiologia
  • Radioimmunologia
  • Biologia Molecolare
  • Dosaggio farmaci e droghe
  • Test di intolleranza alimentare
  • Tossicologia
  • Breath Test
  • Ricerca Papilloma Virus
  • Diagnostica Allergologica
  • Approfondisci

Radiologia Diagnostica

  • Radiologia digitale
  • Risonanza Magnetica Aperta
  • TAC 3D Multislice
  • Ecografia
  • Ecocardiografia
  • Ecocolodoppler
  • Mammografia digitale
  • M.O.C. Dexa
  • Ortopantomografia
  • Dentascan
  • Approfondisci

Medicina Nucleare

Scintigrafie
  • Cardiologica
  • Renale
  • Endocrinologica
  • Epatica
Ricerca di patologie a carattere focale
  • Lesioni ossee di tipo benigno o maligno
  • Ricerca di lesioni primitive (vascolari, neoplastiche, flogistiche)

Convenzioni

Il Centro Basile è accreditato con il Servizio Sanitario Nazionale, con l'ASL Napoli 1 e convenzionato con numerosi Enti.

L'elenco degli esami in convenzione e le relative tariffe sono disponibili in accettazione e alla seguente pagina web.

È necessaria l'impegnativa del Medico di base ed un documento di riconoscimento.
Approfondisci

Servizio trasporti

Sede Principale

  • 7:00 - 20:00
    (Prelievi: 7.00 - 12.00 / 15.00 - 17.00)
  • 7:00 - 13:00 (Prelievi: 7.00 - 11.00)
  • 8:00 - 13:00 (Prelievi: 8.00 - 11.00)
  • NAPOLI Viale Michelangelo, 13
  • 081.5781262 - 081.5789596 - 081.5784343
  • 081.5788792

Sede Arenella (solo laboratorio)

  • 7:30 - 12:30 / 15.30 - 18.30
    (Prelievi: 7.30 - 11.00)
  • 7:30 - 12:30 (Prelievi: 7.30 - 11.00)
  • NAPOLI Via Giacinto Gigante, 86/88
  • 081.5448849
  • 081.5448849

Sede Vomero (solo laboratorio)

  • 7:30 - 12:30 / 15.30 - 18.30
    (Prelievi: 7.30 - 11.00)
  • 7:30 - 12:30 (Prelievi: 7.30 - 11.00)
  • Via Raffaele Morghen 129 – Napoli
  • 081.5788467
  • 081.5788467

Sede Rione Alto (solo laboratorio)

  • 7:30 - 12:30 / 15.30 - 18.00
    (Prelievi: 7.30 - 11.00)
  • 7:30 - 12:30 (Prelievi: 7.30 - 11.00)
  • Via Pasquale del Torto - uscia ascensore Metro Linea 1 – Napoli
  • 081.5468732
  • 081.5468732

Sede Soccavo (Radiologia Diagnostica e Laboratorio)

Reparto Laboratorio

  • 7:30 - 13:30 / 14.30 - 18.30
  • 7:30 - 12:30

Reparto Radiologia

  • 8:30 - 13:30 / 14.30 - 18.30
  • 8:30 - 12:30
  • NAPOLI Via Epomeo, 219
  • 081.7283816
  • 081.7283816

Sede Fuorigrotta (Solo Laboratorio)

  • 7:30 - 13.00 / 15.00 - 18.30
    (Prelievi: 7.30 - 11.00)
  • 7:30 - 11:00 (Prelievi: 7.30 - 11.00)
  • NAPOLI Via E. Arlotta, 21
  • 081.2391774

Sede P.co San Paolo (Solo Laboratorio)

  • 7:30 - 12.00 / 15.30 - 18.00 (Prelievi: 7.30 - 11.00)
  • 8.00 - 11.30 (Prelievi: 8.00 - 10.30)
  • NAPOLI Via M. Bakunin, 15
  • 081.7678065

Scrivici